H2o(2000)

La danza avviene in uno spazio ristretto



il corpo é come l’acqua, privo di forma



la luminosità é abbagliante



offusca l’evidenza del corpo



i suoi confini con lo spazio

il corpo é limite e oltranza  



confine e sconfinamento



a tratti indistinguibile



si inabissa


al di fuori del campo visivo e percettivo

la metamorfosi é continua



la superficie e lo spazio del corpo



il colore del corpo e dello spazio abitato



un’asimmetria che si moltiplica


fino alla vertigine

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/9

Progetto
Monica Farné



Danza
Anna Savi



Musica
Emanuel Dimas De Melo Pimenta

Riconoscimenti
Il video” H2O” (realizzato da Monica Farnè) ha ricevuto la menzione speciale al Festival Il Coreografo Elettronico nel 2006 per “l’ottimo rapporto tra spazio e plasticità del corpo in movimento e musica, che rendono quest’opera un’espressione visiva di una creazione pittorica e scultorea”.


Lo stesso video ha partecipato al "Dance on Camera Festival” di New York nel Gennaio del 2007 come ospite allʼevento finale del Festival dove è stata creata una istallazione utilizzando la proiezione riflessa su una vasca dʼacqua colorata di nero.